CARTONEROS

Ed ecco il progetto che più ci appassiona, oggi.
Vorremmo infatti riprendere un’idea che è venuta nel 2003 a un pittore e un poeta, Javier Barilaro e Washington Cucurto, che fondarono Eloísa Cartonera. Da allora le case editrici cartoneras si stanno diffondendo in quasi tutti i paesi del Latino America e, ora, in alcuni paesi europei e africani. Esse rilegano i propri libri a mano, con tecniche povere e veloci, nel nostro caso con carta riciclata al 100%, e usano per le copertine il cartone raccolto per strada per le copertine. Tutte le copertine sono ovviamente una diversa l’una dall’altra, poiché vengono o dipinte a mano o composte con collage o decorate con tecniche varie: si tratta ovvero di pezzi unici.
Con i nostri ragazzi del laboratorio di via Scalabrini abbiamo in progetto di pubblicare, in versione cartonero, una selezione di articoli locali di antica memoria, narrativa di inizio 900, testi sacri, tradizioni popolari, diari di viaggio in terra piacentina.

cartoneros_interno